Cos’è l’astrologia?

Giuliana Ghiandelli Consulting - Centro Studi Olistico

Cos’è l’astrologia?

È comunemente accettato tra i mistici il fatto che il percorso di evoluzione del genere umano è indissolubilmente legato alle divine gerarchie che dominano i pianeti e i segni dello Zodiaco.

Max Heindel, The Message of the Stars

Da secoli l’Astrologia viene studiata e praticata dal genere umano. Sia nella sua forma di oroscopi quotidiani sia nell’’analisi delle sfumature più riposte dell’animo umano, ad essa gli uomini si rivolgono, non necessariamente soltanto per curiosità o nei momenti di crisi e disperazione, per trovare ispirazioni, aiuti e suggerimenti che possano guidarli nelle scelte della vita di ogni giorno.Il valore e la validità riconoscibili all’Astrologia è sostanzialmente un problema relativo al significato che a questa disciplina e arte si vuole attribuire. “Gli astri indicano una tendenza, ma non costringono” si potrebbe dire, parafrasando una massima molto antica, e questo ci dovrebbe suggerire di quale chiave servirci per comprendere l’Astrologia, che non è (né i suoi seri cultori sostengono che lo sia) uno strumento di divinazione del futuro, ma uno strumento di comprensione delle tendenze presenti in un dato momento nel cosmo e, di riflesso, sul pianeta Terra, nell’ambito del genere umano, all’interno di ciascun individuo.La fiducia nell’Astrologia, infatti, presuppone una visione del mondo e del cosmo ben precisa, e decisamente diversa da quella che sarebbe riconducibile all’idea volgarizzata che dell’Astrologia. Come già detto non è divinazione ma una interpretazione in base alle collocazione dei Pianeti all’interno del Tema Natale e i rispettivi aspetti planetari che non sono nient’altro che energie che collegano un Pianeta all’altro. La concezione del cosmo tipica dell’Astrologia è, invece, una concezione emanazionista e neoplatonica con radici presocratiche, secondo la quale tutto quello che è presente nell’universo esiste in continuo e completo collegamento con tutto il resto, in virtù del fatto che tutto il cosmo è stato emanato da una unica sorgente di Vita.Un astrologo nel redigere il tema natale elencando le posizioni dei pianeti nel momento della sua nascita, non pretende di affermare che quei pianeti in quelle posizioni possano esercitare un certo influsso sull’individuo in questione o definirne il destino, ma che la posizione di quei pianeti indica una determinata dinamica tra i flussi (di atomi o di energia vitale, fate voi) suscettibile di produrre, tra gli altri effetti, anche una serie di tendenze e condizioni relative all’individuo stesso. Questi flussi o energie determinano l’interpretazione del Tema Natale sia “tradizionale, karmico, evolutivo, cabalistico” poi si interpretano i Transiti, l’astrologia di coppia quindi la comparazione tra i due temi. Pensate che anche il Faraone si avvaleva dell’astrologo di corte e molti medici curavano attraverso gli astri. L’Astrologia non è dunque uno strumento di divinazione, bensì un sistema di segni che permette, di momento in momento di leggere quello che avviene nelle nascoste correnti di vita del cosmo, cogliendone i rapporti di causa ed effetto e l’intima armonia complessiva.Di sotto vi espongo i miei libri “Astrologia dall’Oriente all’Occidente” della Casa editrice Om edizioni in fase di ripubblicazione rielaborata, “Astrologia karmica evolutiva” Casa Editrice Eifis, “Astrologia Cabalistica” Casa Editrice Om Edizioni.