Segni zodiacali: Bilancia

Giuliana Ghiandelli Consulting - Centro Studi Olistico

Segni zodiacali: Bilancia

Parliamo del Segno zodiacale del mese la Bilancia!

Spiegato sotto un punto di vista della filosofia cabalistica, molto diversa da quella che si analizza abitualmente.

Onde capire al meglio questo segno si deve esaminare la lettera dell’alfabeto ebraico Lamed, lettera che forma questo segno zodiacale. Lamed significa “imparare, insegnare”, fa emergere il carattere intellettuale della Bilancia.

È un segno attribuito all’elemento Aria, che lo agevola negli studi, la comunicazione, la cultura. Non a caso l’anno scolastico inizia sotto il segno della Bilancia.

A questo proposito si legge nei Proverbi 2.2; 16.23; 18.15; 22.17; 23.12 poi dai Re 3.9 in Giobbe 8.10 poi ancora in Ezechiele 3.10/11. Della lettera dell’alfabeto ebraico se ne parla nel Deutoronomio 34.12. Il traguardo proposto alla Bilancia è la: “conoscenza del cuore”. Si tratta di fare scendere l’erudizione e l’intelletto dalla testa al cuore per poi congiungerlo alle capacità emotive più consce e nobili. Il cuore è la sede delle emozioni volontarie causate non da istinti inconsci e incontrollati, ma dall’assorbimento di valori estetici ed etici scelti e maturati secondo un processo autonomo. Conoscere il cuore significa l’immediato e armonico interesse fra pensiero e sentimento. Nel caso in cui la mente e il cuore parlino due lingue diverse può succedere che: la mente gioisce di cose che fanno stare male il cuore, o viceversa; ciò significa che il senso dell’equilibrio tipico della Bilancia non funziona ancora.

È il settimo segno dello zodiaco e la Cabala insegna che il numero sette è il più benvoluto da Dio, a questo proposito il Libro della Formazione recita: “tutti i settimi sono beneamati”.

La Bilancia è il più raffinato di tutti i segni che ispira a liberarsi dalla grossolanità, rappresenta le tensioni idealistiche della personalità, la visione di un ordine superiore che lo spinge oltre la circostanza quotidiana.

La Bilancia del livello incompleto è possibile si lasci andare a sogni impossibili che lo rende troppo influenzabile nei rapporti interpersonali quindi incapace di scegliere le compagnie adatte.

Se, invece, si trova al livello intermedio allora la Bilancia vuole superare se stesso, si adegua alla serietà e ai propri ideali. A questo punto la torre diventa la struttura solidificata della personalità. Personalità che ha acquisito forza grazie all’osservazione delle norme morali nei rapporti interpersonali, l’aria che permette alla torre di volare è il calore inumidito di chi apre il cuore per lasciare fluire l’energia emotiva superiore.

Al livello più alto la Bilancia è la fase della forza ascensionale che porta a superare le leggi di gravità per scoprire la grandezza del cosmo, del rapporto interpersonale e con il Divino.

La lettera Lamed associata alla Bilancia la parte che va verso il basso sta a significare che l’umiltà, che è una delle ventisei qualità spirituali, deve possederla chi ha fatto carriera ed ha una conoscenza superiore.

Se un Maestro spirituale non ha conquistato l’umiltà, sta insegnando solo se stesso e non le vie spirituali. Nelle relazioni interpersonali sviluppa la parità e l’uguaglianza in quanto non è possibile volare da soli ma bisogna fare volare anche gli altri senza fargli provare la sensazione che il merito è solo suo.

Il valore della lettera Lamed è 30 e a trent’anni si comincia a essere socialmente importanti, il pianeta in esaltazione è Saturno e non a caso il periodo di rotazione di è di circa trent’anni. Il senso attribuitogli è il tatto, è quindi un segno che ama il contatto fisico. 

Il mese della Bilancia è Tishrey, Settembre/Ottobre, è il mese che ha undici giorni festivi, quindi è il mese con le maggiori festività religiose. 

La Bilancia rappresenta lo strumento che si usa nelle aule dei Tribunali per pesare e valutare, infatti, è messa in mano alla Giustizia. 

Nei primi sei segni dello Zodiaco il nato deve affrontare quelle fasi dove la personalità deve sviluppare la percezione soggettiva della realtà, negli ultimi sei segni invece deve sviluppare la percezione oggettiva. 

Il senso “Karmico” della Bilancia rappresenta il peso degli sbagli passati, il braccio punitore che salda i conti in sospeso. La punizione è la perdita dell’equilibrio, con la conseguente alterazione spesso disastrosa delle condizioni necessarie alla continuazione della vita.

La Tribù è Aser.

I tre livelli della Bilancia sono: Polvere sulla Bilancia o la Bilancia dell’imbroglio; L’oscillare della Bilancia; Bilancia della rettificazione: Matkala.

Questa è una sintesi se volete approfondire vi riposto al mio libro “Segni zodiacali cabalistici e strutture della personalità” Casa Editrice Om Edizioni. Per ordini www.omedizioni.it