Segni zodiacali: Pesci

Giuliana Ghiandelli Consulting - Centro Studi Olistico

Segni zodiacali: Pesci

Questo segno raccoglie tutte le conclusioni del ciclo che si sta concludendo quindi, raccoglie i successi oppure paga gli errori fatti durante tutto percorso. Questo segno termina il ciclo della ruota zodiacale, pertanto, è l’ultima occasione che ha per purificarsi dal Karma e raccogliere gli insegnamenti delle vicissitudini passate.

Difficilmente distingue i meriti, le colpe sia proprie sia altrui perché spesso soffre per cause ignote o per errori sia collettivi sia propri compiuti in vite precedenti.

Gli si associa la festa del calendario ebraico Purim, essa contiene dei segreti sublimi.

Essendo l’ultimo segno della ruota zodiacale non gli è possibile passare in eredità a nessun altro segno il carico degli eventuali problemi irrisolti, ma, per il suo bene, deve cercare di superarli nel corso della vita stessa.

Il segreto del successo consentitogli è di riuscire a liberarsi dal Karma negativo senza scappare ma restando esattamente dove si trova sia in termini fisici sia animici.

Il Pesci deve compiere l’alchimia non di separare il bene dal male come, invece, avveniva nei segni precedenti, ma deve imparare a estirpare la medicina in grado di curare i mali fisici e morali dal veleno della completa mancanza di speranza.

Il mese corrispondente ai Pesci contraddistingue il comandamento moltiplicare la felicità nel senso di trasmettere un insegnamento importante per chi ha una forte dodicesima casa poiché è un nato tendenzialmente incline a tristezze e depressioni, perciò, dovrebbe correre ai ripari e cercare l’entusiasmo e il buon umore a qualsiasi costo. 

Il senso attribuito a questo segno è il riso, la capacità di vedere il lato comico delle situazioni, sapere ridere delle paranoie, dei lati privi di carattere. 

La lettera ebraica è la Quf lettera che per la sua forma scende negli inferi raccoglie le scintille per purificarle al bene, ecco la capacità di questo segno di trasformare il negativo in positivo. Insegna come mutare il corso del destino e modificare l’amarezza e lo sconforto trasformandolo in riso.

Il nato sotto questo segno volente o nolente deve confrontarsi con l’inconscio. 

I tre livelli dei Pesci sono: Leviatan; Daghim: Pesci; Dah: Pesce.

La Tribu è Simeone

L’approfondimento lo trovate nel mio libro: Segni zodiacali Cabalistici