Non ho niente da mettermi!

Giuliana Ghiandelli Consulting - Centro Studi Olistico

Non ho niente da mettermi!

Oltre al cibo, anche l’abbigliamento spiega il nostro stato d’animo:

  • vestiti troppo larghi: è come volere nascondere qualche vostra parte sia essa di forma che di personalità;
  • vestiti troppo stretti: se comprimete la cintura indica che volete soffocare alcune emozioni come a protezione o difesa da qualche cosa anche sconosciuto;
  • abiti a collo alto: significa che non volete svelarvi completamente. Non riuscite ad essere voi stessi, a essere autentici, non volete rivelare quello che accade in voi. Siete più attenti a quello che gli altri si vogliono sentire dire da voi;
  • abiti che fasciano la figura: indica una mancanza di fiducia in se stessi. Nemmeno voi credete in quello che volete fare credere agli altri;
  • abiti vecchi: fate fatica a liberarvi delle vostre vecchie idee e accettarne delle nuove sia nella vita mentale che in quella emotiva. Tendete alla ossessività nelle relazioni interpersonali;
  • abiti antichi: mancate di accettazione nell’essere venuto al mondo e inconsciamente continuate a vivere la precedente reincarnazione;
  • abiti anticonvenzionali: se si tratta di vostra vera decisione significa che volete impressionare per potervi rivalere nei confronti di qualcuno;
  • se siete influenzati nella scelta dell’abito: mostra che non siete in grado di dirigere la vostra vita da soli, inoltre non siete in grado di sentire i vostri veri bisogni.

Il linguaggio del corpo non sbaglia!